I NOSTRI SERVIZI

Le prestazioni offerte si orientano nel rispetto delle finalità e del principio dell’individualizzazione del processo educativo e riabilitativo.

Gli interventi, di natura prevalentemente psicopedagogica, supportano gli utenti nel conseguimento di un maggior grado di consapevolezza verso se stessi e verso altri nell’ambiente circostante. Sarà, pertanto, indispensabile acquisire comportamenti e funzioni per la vita di tutti i giorni.

L’azione educativa e riabilitativa dell’operatore deve coinvolgere anche i famigliari affinché essi siano il più possibile compartecipi nel processo di crescita del figlio o parente.

Servizi offerti:

  • Servizio Educativo Domiciliare Legge 162/98
  • Servizio di Riabilitazione Domiciliare Cognitivo Comportamentale
  • Servizio Diurno per persone con disabilita’ medio e/o lieve che non necessitano di servizi ad alta protezione
  • Servizio di Spiaggia DAY
  • Servizio di formazione per figure del settore socio-sanitario
  • Servizio di consulenza per inserimenti lavoro persone con disabilità
  • Servizio di progettazione Piani Educativi per Enti privati e pubblici
  • Servizio di residenzialità protetta per persone disabili, convivenza in appartamento per brevi o lunghi periodi
Autismo

Forme cliniche principali dei disturbi pervasivi dello sviluppo

Disturbo Autistico

I sintomi spesso, non sono evidenti fino ai 12 - 24 mesi di età. Il quadro clinico complessivo è fortemente condizionato dalla entità della compromissione cognitiva. Sono molto spesso associate alterazioni comportamentali eclatanti, come iperattività, auto e/o eteroaggressività, in particolare nelle condizioni più gravi. La regolazione degli affetti è molto primitiva, con intense ed acute crisi di angoscia apparentemente immotivate o attivate da stimoli ambientali eccessivi o da cambiamenti d’ambiente.
Continua...

Disturbo di Asperger

La Sindrome è caratterizzata da compromissione della interazione sociale, dei comportamenti ed interessi analoga a quella dell’autismo, in assenza di compromissione cognitiva e linguistica o di disturbi del comportamento adattivo. La compromissione del comportamento comprendere interessi limitati e stereotipati, anormali nel contenuto e nell’obiettivo, o per la loro intensità e settorialità; l’adesione compulsiva a pratiche o rituali specifici e disfunzionali; oppure manierismi motori stereotipati e ripetitivi, localizzati (es. mani o dita), o generalizzati a tutto il corpo.
Continua...

Sindrome di Rett

La sindrome di Rett, descritta nell’anno 1966 e riscontrata con certezza solo nelle femmine, con una incidenza di 1:10.000-15.000, è caratterizzata da periodo prenatale e perinatale apparentemente normale, compreso lo sviluppo psicomotorio e della circonferenza cranica nei primi cinque mesi. Tra il 5° ed il 48° mese si osserva un rallentamento della crescita della circonferenza cranica, la perdita delle capacità manuali acquisite, con comparsa di stereotipie manuali (tipo lavarsi le mani), e rapida regressione evolutiva.
Continua...

Disturbi dello sviluppo

Il Disturbo Generalizzato dello sviluppo non altrimenti specificato (PDD-NOS) si verifica quando un bambino non rientra all'interno del gruppo degli altri disordini autistici, ma comunque mostra segni di grave e generalizzata compromissione dello sviluppo dell’interazione sociale reciproca, e della capacità di comunicazione verbale e non verbale. Comprendono l'autismo atipico codificato dall'ICD-1O), la Sindrome iperattiva associata a ritardo mentale e movimenti stereotipati (ICD-10) e il Disturbo Disintegrativo dell'infanzia.
Continua...